Geoelettrica
 
CONTATTACI
per una consulenza gratuita
080 43.22.730

oppure scrivici Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

GEOELETTRICA

 

La ricostruzione del Modello Geologico del Sottosuolo e la definizione della resistività apparente di terre e rocce sono le necessità per le quali si ricorre più spesso alle indagini geoelettriche, in particolare:

  • Tomografia elettrica resistiva di superficie o ERT
    (Electrical Resistivity Tomography)
  • SEV (Sondaggio Elettrico Verticale).
Con la tomografia elettrica si esplora il sottosuolo attraverso lo studio della resistività (inverso della conducibilità) immettendo corrente elettrica nel terreno con elettrodi detti “di corrente” e misurando la tensione (differenza di potenziale) tra altri elettrodi, detti di “potenziale o di misura”.
La tecnica SEV consiste nell’aumentare progressivamente la distanza tra gli elettrodi d’immissione, misurando ogni volta la differenza di potenziale esistente tra i due punti situati a piccola distanza posti al centro dello stendimento. In questo modo il flusso di corrente penetra sempre più nel sottosuolo interessando così gli strati via via più profondi. La finalità delle indagini geoelettriche è quello di determinare la distribuzione del parametro fisico resistività elettrica nel sottosuolo, rappresentato dalla misura di quanto esso si oppone al passaggio di corrente elettrica. Esso dipende dai fattori chimico-fisici che hanno influenzato la struttura delle rocce e da quelli che ne determinano le modifiche nel tempo (es. presenza di umidità, inquinanti, intrusione marina, ecc.). Il modello geoelettrico così prodotto, attraverso la misura delle variazione delle proprietà elettriche del sottosuolo, consente di rivelare superfici di discontinuità, litologie o anomalie nella stesso litotipo legate a differenti valori di resistività.

L’azienda avvalendosi di tecnologie specifiche e personale qualificato è in grado di fornire:

 

  • Indagini di tomografia elettrica 2D&3D;
  • Geolettrica in foro;
  • SEV (Sondaggio Elettrico Verticale);
  • Profilo di Polarizzazione indotta.

Campi di applicazione

  • Analisi bi-tridimensionale del sottosuolo;
  • Determinazione estensione e spessore discariche;
  • Verifica dell’integrità del manto di impermeabilizzazione in vasche e/o discariche;
  • Studio di aree in frana;
  • Ricerca archeologica;
  • Ricerca e mappatura di cavità e gallerie nel sottosuolo;
  • Identificazione di strutture antropiche sepolte;
  • Studi per la bonifica ambientale;
  • Studi pedologici;
  • Determinazione della permeabilità dei terreni;
  • Studi per la ricerca d’acqua, modellazione degli acquiferi, vulnerabilità delle falde e monitoraggio ingressione marina.